DAF - Dizionari Autonomistic Furlan

a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Governo centrale del Friuli

L’8 messidoro dell’anno V, corrispondente al 23 giugno 1797, il generale Bernadotte insediò in Udine il Governo centrale del Friuli, composto da persone ovviamente scelte dai francesi napoleonici. Più dei loro nomi, ci interessano qui le località di provenienza dei membri del governo, perché disposte su una carta geografica ridisegnano il Friuli dominato fin dal 1420 dalla Repubblica veneta, cancellata da Napoleone con il celebre manifesto del 1° maggio, emesso dal “quartier generale di Palma nuova”. Nove erano di Udine, due di San Daniele, due di Cividale, due di Palma, due di Latisana; da un membro erano rappresentate Pordenone, Portogruaro, Codroipo, Venzone, la Carnia. “Dopo aver esatto da essi il giuramento d’obbedienza alla Repubblica francese – scrisse Bernadotte – io gli ho investiti del diritto, e del potere di governare tutto il Friuli e il Distretto di Monfalcone...”.